La Puglia ha il pregio di lasciare nei visitatori dei ricordi forti, legati alla cultura, alle bellezze naturali ma soprattutto ai sapori della cucina.

Ci sono ricette e prodotti tipici che caratterizzano fortemente la nostra terra  e le orecchiette ne sono un classico esempio. Nella zona più storica di Bari. detta “Bari Vecchia”, le signore che manualmente producono orecchiette fanno ormai parte del folclore locale e oggi rappresentano a pieno titolo un’attrazione turistica importante.

Ma Scopriamo la storia di questo primo piatto tanto speciale: le origini sono da ricercarsi in Puglia e Basilicata, probabilmente nella zona barese, dove fin dal lontano Medioevo si produceva una pasta simile utilizzando il grano duro del Tavoliere. Si trattava di una pasta molto spessa e a forma di dischi, incavata al centro mediante la pressione del dito pollice: questa forma particolare ne facilitava l’essiccazione, e quindi la conservazione per fronteggiare i periodi di carestia. In seguito, a partire dall’entroterra barese, sarebbero state diffuse in tutta la Basilicata e la Puglia con il loro nome attuale dagli Angioini, dinastia che nel Duecento dominava le terre di queste regioni.

Insomma, una storia davvero lunga…antica, tramandata negli anni e che oggi rappresenta una peculiarità della cucina tradizionale pugliese.

A tal proposito molto interessante è il corso organizzato dall’Associazione Pro Loco di Giovinazzo, alla sua seconda edizione e che ha registrato sold out da subito. Un ritorno alle antiche tradizioni che incuriosisce molte giovani donne e anche uomini. Quattro lezioni per carpire i segreti della produzione dell’orecchietta barese grazie alla presenza di insegnanti di eccezione in arrivo direttamente da Bari. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori della Pro Loco fieri di aver avuto l’idea vincente di mettere in piedi questo corso che ha attirato numerosissime iscrizioni anche oltre le aspettative.

Pensate che sono già il lista le adesioni per il corso che si terrà il prossimo anno. Un segnale forte di quanto oggi ci si voglia legare alle antiche tradizioni, che inevitabilmente se non tramandate andrebbero perse.

E l’orecchietta barese non può assolutamente estinguersi…di questo ne abbiamo certezza!

 

Share This